Black friday. Pneumatici usati in sconto del 70%. Approfittate ora.

Cambiare gli pneumatici da invernali a estivi

Quando cambiare gli pneumatici da invernali a estivi

Condividi:
sostituire gli pneumatici con quelli estivi

Qual è la differenza tra pneumatici estivi e pneumatici invernali?

Gli pneumatici estivi si differenziano dagli pneumatici invernali principalmente per le mescole utilizzate nella loro produzione. La composizione delle mescole dei pneumatici estivi è progettata per funzionare a temperature superiori a 7 gradi, al di sotto dei quali i pneumatici estivi si induriscono rapidamente e perdono le loro caratteristiche.
Con gli pneumatici invernali accade il contrario: sotto i 7 gradi i pneumatici acquistano le loro proprietà, sopra i 7 gradi perdono le loro proprietà. Infatti, a temperature superiori ai 7 gradi, iniziano a surriscaldarsi, favorendone l'usura. La sua miscela morbida è molto meno efficace in frenata su superfici asciutte e bagnate in condizioni estive.

Gli pneumatici estivi hanno anche un disegno del battistrada diverso rispetto agli pneumatici invernali, con pneumatici invernali che hanno più scanalature, le cosiddette lamelle, che sono anche più profonde. Questa caratteristica garantisce che gli pneumatici invernali mantengano l'aderenza in condizioni estreme, riducendo la loro efficienza in condizioni estive.

A cosa devo prestare attenzione prima di installare gli pneumatici estivi?

Prima di cambiare le gomme in estate, dobbiamo valutare le loro condizioni. Il primo fattore da considerare è la profondità del battistrada. La legislazione consente l'uso di pneumatici con una profondità del battistrada di almeno 1,6 mm, ma questo standard è troppo basso. Gli pneumatici estivi con una profondità del battistrada inferiore a 3 mm perdono trazione molto rapidamente, soprattutto sul bagnato. Prima di installare il pneumatico, dobbiamo ispezionare il lato o il battistrada per verificare che non siano danneggiati. In caso di dubbio, contattare il rivenditore di pneumatici.
Se immagazziniamo le gomme in garage, dobbiamo ricordarci di bilanciare. Un bilanciamento improprio può influire negativamente sulla sospensione, causando possibilmente fuori pista e un'usura irregolare dei nostri pneumatici. Questo fatto ci costringerà a cambiare frequentemente le gomme.
L'ultima questione molto importante è la pressione dei pneumatici. Durante la respirazione naturale della gomma e a causa dell'insufficiente tenuta all'aria della valvola, la pressione diminuisce. Pressioni inferiori a quelle indicate dal produttore determinano una riduzione della trazione del pneumatico, della frenata, della risposta in curva e aumentano anche la resistenza al rotolamento e, di conseguenza, il consumo di carburante.

Quando cambiare le gomme in estate?

In estate, quando la temperatura supera i 7 gradi, le gomme devono essere sostituite. Questo è un principio generale. È difficile da dire perché il tempo tra l'inverno e la primavera è variabile (a volte marzo, a volte aprile). Per lo stesso motivo, sconsigliamo di cambiare le gomme dopo alcuni giorni quando la temperatura supera i 7 gradi. Si consiglia di attendere la stessa stabilizzazione (una o due settimane) per poi cambiare le gomme in estate. Grazie a ciò, ridurremo la probabilità di un ritorno di temperatura vicino allo zero e miglioreremo così la sicurezza stradale.