Black friday. Pneumatici usati in sconto del 70%. Approfittate ora.

Leggere uno pneumatico dell’auto

Come leggere le sigle degli pneumatici di una autovettura

Condividi:
Leggere uno pneumatico

Gli pneumatici rappresentano il punto di contatto tra l’automobile e la strada e quindi sceglierli vuol dire fare attenzione ad un componente molto importante del veicolo.

Nel considerare diversi pneumatici, sono determinanti ai fini di informarsi delle loro caratteristiche le sigle degli pneumatici che stanno ad indicare tipi di gomme diverse, adatte alle varie esigenze. In questo articolo scopriamo cosa significano queste sigle.

Come si leggono le misure degli pneumatici

Nel mercato degli pneumatici esistono gomme differenti, per tipo, che sono adatte ai cerchi di tutte le dimensioni. In una zona specifica delle gomme, la spalla, vengono indicate le misure specifiche, che devono essere ben conosciute prima di ogni acquisto di pneumatici nuovi o usati.

Se andiamo a prendere in considerazione degli pneumatici con la sigla 205/55 R 16 94 W, le misure indicheranno larghezza, altezza, misura del cerchio e indice di carico. Nello specifico 205 indica la larghezza della gomma in millimetri, 55 l’altezza del fianco messa in rapporto percentuale con la larghezza del pneumatico, 17 la misura del cerchio e 94 il carico massimo che il singolo pneumatico può sopportare da sgonfio. La lettera W, infine, indica la velocità massima che un pneumatico può raggiungere in sicurezza.

Come leggere un pneumatico: altri fattori

Tra le pratiche ideali da seguire per l’acquisto degli pneumatici, altra cosa è di leggere la data delle gomme,

Sarà necessario, per riuscire a sapere la data di costruzione delle gomme, leggere la sigla DOT, acronimo di Department of Transportation. In questo ambito sono precisati: - codice dello stabilimento, costituito dalle prime due cifre

- codice delle misure; abbiamo così le successive due cifre

- identificativo del costruttore, che è opzionale e si compone di 4 lettere

- infine abbiamo la data di produzione dello pneumatico, costituita dalle ultime quattro cifre.

Si evince che per conoscere la data di fabbricazione delle gomme sarò necessario solamente leggere le ultime quattro cifre della marcatura appunto denoninata DOT:

Le sigle degli pneumatici

Sulla spalla di tutti gli pneumatici sono presenti diverse sigle. La più evidente è la marca del costruttore, altre sigle invece indicano modello, usura, destinazione d’uso, se la tipologia della gomma è invernale, estiva o quattro stagioni; infine abbiamo la sigla tubeless che sta ad indicare l’assenza della camera d’aria.

La tipologia di pneumatici è quella da attenzionare di più: infatti in alcuni territori del Paese la normativa stabilisce in alcuni periodi dell’anno pneumatici o estivi o invernali, in maniera obbligatoria.

Cose da sapere sugli pneumatici

Come leggere gli pneumatici

Ecco un esempio di lettura degli pneumatici: sigla 205/55 R 17 94 W, che indica nell’ordine larghezza, altezza, la misura del cerchio e l’indice di carico. 205 rappresenta larghezza della gomma in millimetri, 55 l’altezza del fianco messa in rapporto percentuale con la larghezza del pneumatico, 17 la misura del cerchio e 97 il carico massimo che il singolo pneumatico può sopportare da sgonfio. La lettera W, infine, indica la velocità massima che un pneumatico può raggiungere in sicurezza.

Conclusioni

Scegliere i giusti pneumatici è un’operazione che deve partire necessariamente dai dati che il costruttore ha impresso sulla spalla degli stessi.

Conoscere il significato delle sigle delle gomme è il modo migliore per essere automobilisti responsabili, che ottengo il massimo delle prestazioni del proprio veicolo, riuscendo a centrare l’obiettivo della massima sicurezza di viaggio.

Stai cercando di acquistare delle gomme? Cerca tra i nostri pneumatici nuovi o tra i pneumatici usati.