Black friday. Pneumatici usati in sconto del 70%. Approfittate ora.

Dov’è Scritta la Pressione degli Pneumatici?

Controllare la pressione degli pneumatici è un'operazione importante

Condividi:
controllare pressione pneumatici

Per scoprire qual è il valore corretto della pressione dei pneumatici, è necessario prestare attenzione ai documenti di immatricolazione del veicolo. Quest'ultimo include informazioni estremamente importanti per il corretto viaggio nella stragrande maggioranza dei casi.

Oltre al libretto, le informazioni sulla corretta pressione sono solitamente riportate sulla targa dati posta vicino allo sportello o vicino allo sportello del bocchettone di rifornimento carburante. Si raccomanda comunque di dare priorità ai valori di pressione riportati nella carta di circolazione del veicolo.

Una volta che sai qual è il valore corretto della pressione dei pneumatici, devi anche controllarlo senza commettere errori.

Come controllare correttamente la pressione?

L'ispezione può essere effettuata solo quando le gomme sono a temperatura ambiente: l'auto deve essere ferma per diverse ore (infatti durante il viaggio le gomme si surriscaldano, il che influisce sul controllo della pressione).
La pressione dei pneumatici tende ad aumentare con la temperatura.

La pressione dei pneumatici deve essere controllata solo con un compressore adatto. Per vedere il valore della pressione è necessario attendere che il pneumatico si raffreddi, rimuovere il tappo che copre la valvola nella parte inferiore del pneumatico e collegare il tubo del manometro.

Se la pressione è troppo alta occorre abbassarla premendo il pulsante vicino al manometro, se invece è troppo bassa va alzata tirando il grilletto sul manometro.

Una volta che la pressione su tutti e quattro i pneumatici è tornata in un intervallo stabile, non resta che estrarre la camera d'aria e rimettere il tappo sulla valvola. È importante notare che tutti e 4 gli pneumatici devono rientrare nei requisiti normativi.

Quando va controllata la pressione dei pneumatici?

Per ridurre il rischio di gonfiare eccessivamente gli pneumatici e ridurre il consumo di carburante, si consiglia di controllare la pressione degli pneumatici almeno ogni
quattro settimane.

L'idea è sempre quella di controllare ogni volta prima di partire per un viaggio più o meno lungo. Infatti, la pressione dei pneumatici scende leggermente durante la guida. Se non sai come controllare correttamente la pressione dei pneumatici, puoi comunque rivolgerti a un professionista del settore.

Perché controllare la pressione dei pneumatici?

Secondo alcune statistiche recenti, oltre il 65% dei conducenti in Europa utilizza una pressione dei pneumatici troppo bassa. Va ricordato che è sconsigliato guidare con una gomma a terra, in quanto ciò riduce le prestazioni della vettura e allo stesso tempo aumenta i consumi di carburante.

Per evitare che ciò accada, devi preoccuparti di controllare che la pressione dei pneumatici sia corretta. Inoltre, il mantenimento della corretta pressione dei pneumatici è fondamentale per guidare in tutta sicurezza senza alcun rischio, soprattutto quando si deve percorrere un tratto di strada considerevole.

Insomma, non possiamo dimenticarlo se non vogliamo rischiare di provocare un incidente, che spesso
può essere molto grave. Se invece devi viaggiare troppo a lungo, è consigliabile aumentare leggermente la pressione del pneumatico (0,2-0,3 bar sono sufficienti): devi fare attenzione a non gonfiare troppo il pneumatico, altrimenti ridurrai lo smorzamento della pressione dei pneumatici e il contatto con il suolo. L'intervallo di pressione corretto è sempre l'intervallo di pressione riportato sulla carta di circolazione del veicolo.

Inoltre, pneumatici troppo gonfiati possono causare tutti i tipi di problemi durante la guida su strade sconnesse o in salita. Un altro problema con pneumatici troppo gonfiati è legato alla maggiore usura del battistrada.

Quindi, se da un lato una gomma a terra rende più difficile il controllo dell'auto e lo sterzo diventa molto pesante, dall'altro una gomma troppo gonfia può rendere il viaggio molto difficile. Tutto ciò, combinato con la temperatura ambiente, unita alla temperatura del pneumatico, può consumare più rapidamente la carcassa del pneumatico.