Black friday. Pneumatici usati in sconto del 70%. Approfittate ora.

Hai effettuato una ricerca per…

Larghezza

Rapporto

Raggio

Stato

Marca

Stagioni

Cerca
avvia la ricerca
Ricerca Pneumatici

Perché gli pneumatici si sgonfiano

Perché gli pneumatici delle auto si sgonfiano?

Condividi:
Pneumatici Sgonfi

Allungando lo spazio di frenata, una foratura può essere molto pericolosa sia sull'asciutto che sul bagnato, in estate e in inverno. Pertanto, per motivi di sicurezza, ti consigliamo di controllare regolarmente la pressione dei tuoi pneumatici.

Esistono tre modi per verificare la presenza di una gomma a terra:

1. Utilizzare un compressore
Il cosiddetto controllo "bulbo oculare" prevede l'uso di un compressore d'aria portatile per controllare il numero di barre (o psi, a seconda dell'unità scelta dal produttore) contenute in ogni pneumatico anteriore e posteriore.

2. Spia pneumatici
Alcuni veicoli sono dotati di sensori che si collegano a una spia sul cruscotto che si illumina in caso di appiattimento di un pneumatico. Tuttavia, affinché questo sistema sia veramente efficace, è necessario prima inserire la pressione "corretta" come riferimento e, poiché il sensore potrebbe non funzionare correttamente, sono vivamente consigliati controlli visivi di tanto in tanto.

3. Vai in officina
Infine, può essere opportuno rivolgersi a un esperto con attrezzatura adeguata, come un meccanico.

Perché le mie gomme sono a terra?

Pneumatico danneggiato
Ci sono una serie di ragioni per cui un pneumatico può sgonfiarsi se è danneggiato. Un graffio o un taglio, ad esempio, ha lo stesso risultato finale: una foratura più o meno rapida.
Inoltre, se scopri che le tue gomme si sgonfiano frequentemente, o almeno più velocemente di altre, potrebbe essere dovuto a un piccolo foro. Se si tratta di una foratura sul fianco piatto, potrebbe essere necessario acquistare pneumatici nuovi. Se è nel battistrada, può essere riparato se il foro non è troppo grande.

Le gomme sono troppo vecchie
Indipendentemente dal chilometraggio del veicolo, anche l'età degli pneumatici è un fattore da considerare. Quindi non è raro che le auto che non vengono guidate da molto tempo finiscano con pneumatici "flat", caratterizzati da crepe e gomma che diventa porosa. Quando si prevede di mantenere il veicolo fermo per lunghi periodi di tempo, può essere utile gonfiare maggiormente le gomme.

Clima
Alla fine, il clima - e la chimica - giocano un ruolo cruciale, soprattutto con i pneumatici, che va ricordato, contenenti molecole di ossigeno. Anche da chiusi tendono ad "uscire" attraverso la valvola del pneumatico. Nella stagione calda, quando l'aria si espande, più molecole se ne vanno. Per questo motivo gli pneumatici estivi non sono consigliati in inverno, in quanto sono progettati per funzionare a temperature specifiche ed è più facile che l'aria sfugga a questi limiti.

Gomma a terra: cosa fare?
La risposta a questa domanda dipende dalla causa della deflazione. Infatti, se uno pneumatico è usurato, non c'è rimedio: va sostituito il prima possibile. Lo stesso vale per gli pneumatici utilizzati al di fuori delle loro caratteristiche specifiche, come gli pneumatici estivi in ​​inverno.
Nel caso di pneumatici danneggiati, in particolare quelli bucati da un chiodo, le soluzioni "sigillanti", come spray o cerotti resistenti alle forature, possono essere molto efficaci. Ma solo se sai che il pneumatico è "più debole" e sfiaterà l'aria più facilmente, richiedendo così controlli della pressione più frequenti.
In ogni caso, si prega di notare che la pressione dei pneumatici deve essere effettuata mensilmente o trimestralmente se si utilizzano pneumatici riempiti di azoto.
cosa ricordare
In conclusione, va sottolineato che una gomma a terra di qualsiasi marca, di qualità “premium” e non, incide non solo sulla sicurezza, ma anche sulla longevità e sui consumi. Per tutti questi motivi è importante controllare regolarmente la pressione ed eventualmente regolarla (soprattutto quando si trasportano carichi pesanti).